Il digiuno intermittente

 

Perdita di peso, aumento di energia, controllo delle patologie legate a sovrappeso ed obesità (diabete di tipo II, sindrome metabolica etc.) e molto altro: questi i benefici di un regime alimentare basato sul digiuno intermittente.

Con esso si intende un lasso di tempo che può variare in termini di ore fino a giorni, in cui non viene introdotto cibo all’interno del nostro organismo, non una pratica strana ma parte integrante della nostra routine quotidiana che, con il supporto costante di un professionista porterà grandissimi benefici.

Il nostro nutrizionista, il Dott. Pietro Mignano, ci spiega come.

 

Come migliorare la voce

 

“La voce è la risultante del gioco tra la forza pressoria dell’aria proveniente dai polmoni e la vibrazione delle corde vocali.” La nostra logopedista Federica Rossi, ci spiega nel dettaglio cos’è la voce, da cosa è influenzata e soprattutto cosa si può fare per migliorarla.

Bisogna intraprendere un percorso logopedico all’inizio del quale,
tenendo conto dei principali parametri fisici della voce, vengono stabiliti specifici obiettivi
insieme al paziente evidenziandone i punti deboli.

Scopriamo insieme tutti i dettagli!

 

 

 

Intolleranze Alimentari

Le intolleranze alimentari, reazioni lente, subdole e progressive dell’intestino che non tollera l’accumulo di alcune sostanze come latticini, nichel, grano e uova , si manifestano spesso a distanza di tempo rispetto all’ingestione dell’alimento che ne è la causa.

Scopriamo insieme tutti i dettagli su cosa sono e come risolverle!

 

 

 

Diabete e Frutta

I carboidrati, dopo l’assunzione, vengono convertiti dal nostro organismo in zucchero, responsabile dell’aumento della glicemia. Per questo sono i macronutrienti che spaventano tutti i diabetici ma Il dott. Pietro Mignano, il nostro nutrizionista, ci spiega perchè, con la giusta alimentazione, è possibile consumare frutta anche per pazienti diabetici!

 

 

 

 I Test Genetici

La rivoluzione nella diagnosi delle ipersensibilità alimentari, la scoperta di ciò che detta le regole non solo della nostra alimentazione, ma del nostro io: il DNA.
Con i test genetici sarà possibile elaborare un intervento dietetico mirato per ogni singolo individuo che possa ripristinare la salute o prevenire l’insorgenza di patologie.

 

 

 

 Le Pubblicazioni

La Dieta Anti Infiammatoria
Quando si parla di dieta anti-infiammatoria è opportuno puntualizzare che l’infiammazione è un meccanismo di difesa che costituisce una risposta protettiva nei confronti di insulti di natura fisica, chimica e/o biologica. La dieta anti-infiammatoria puo’ essere un valido aiuto per tutti coloro che soffrono di patologie che, in diversa misura, coinvolgono un quadro infiammatorio di natura cronica o acuta. Ma che cos’è, nello specifico, la dieta anti-infiammatoria?
 

Il Bambino che non parla

In questo articolo cercheremo di rispondere in maniera esaustiva alle domande che molti genitori si pongono, alla quale desiderano avere risposte concrete:

“Perché mio figlio non parla?” Oppure: “Perché mio figlio parla poco e/o non si esprime in modo appropriato rispetto alla sua età cronologica?”, E ancora: “Mio figlio recupererà in fretta il suo ritardo linguistico o rimarrà più indietro degli altri?”.

Dal palcoscenico teatrale allo schermo cinematografico: 
gestione e controllo dell’equilibrio mimesico-vocale del personaggio

Dott. Francesca Corrado
Non è un evento poi così banale, per un attore di teatro, quello di passare dal palcoscenico allo schermo.
Il personaggio può restare il medesimo, ma l’atteggiamento mimico gestuale è costretto a subire delle modifiche legate alle differenze spazio-dimensionali esistenti tre i due set.
Ciò che accadeva su un grande palco deve adesso essere riportato in uno spazio ben più piccolo e definito, per questo motivo, un buon attore, deve essere in grado di rivisitare il suo personaggio e ridimensionare quella teatralità che risulterebbe eccessiva in video e ancor più, in primo piano.

La balbuzie

La balbuzie è uno dei disturbi della comunicazione che implica involontari prolungamenti delle sillabe, ripetizioni di suoni e sillabe, interruzioni di parole, blocchi nella produzione del linguaggio.

Deglutizione atipica

La deglutizione è un meccanismo neuromuscolare che va incontro ad una fisiologica maturazione rappresentata dal passaggio dalla deglutizione infantile alla deglutizione adulta o matura.

Discalculia

La discalculia è una difficoltà specifica nell’apprendimento del calcolo e si manifesta con difficoltà di riconoscimento e denominazione di simboli numerici, di scrittura dei numeri e di associazione del simbolo numerico alla quantità corrispondente, di numerazione in ordine crescente e decrescente, o di risoluzione di situazioni problematiche.

Disturbi di linguaggio infantile

L’acquisizione del linguaggio si sviluppa secondo tappe abbastanza regolari, quando le strutture cerebrali, gli apparati fono-articolatori e la funzione uditiva non presentano alterazioni o patologie.

I disturbi della voce

I disturbi della voce sono generalmente sottovalutati e si richiede l’intervento del Medico Specialista (ORL-Foniatra solo quando i problemi perdurano nel tempo ed hanno già prodotto danni,spesso organici (noduli,polipi,etc.).

Il computer nei disturbi della voce

Nell’ambito della comunicazione umana la voce costituisce l’elemento fondamentale dell’espressione verbalefonatoria.
Ma cosa si intende con il termine voce e che cos’è una bella voce? La voce è una caratteristica della persona e dal suo timbro possiamo
identificare colui che parla o, se si tratta di un estraneo, indovinare la sua età, cultura, regione di provenienza, stato emotivo.

 

La discaluculia

La disclculia è una difficoltà specifica nell’apprendimento del calcolo e si manifesta con difficoltà di riconoscimento e denominazione di simboli numerici, di scrittura dei numeri e di associazione del simbolo numerico alla quantità corrispondente, di numerazione in ordine crescente e decrescente, o di risoluzione di situazioni problematiche.

 

La disfonia cronica infantile

La disfonia cronica infantile è un’alterazione tendenzialmente stabilizzata della qualità della voce, in appunto , Pazienti in età pediatrica, che può avere una causa di natura organica o una causa di natura funzionale.

Disturbi della voce stabilizzati, in età pediatrica, non sono rari ed il più delle volte sono sottostimati. Le disfonia disfunzionali, (su base quindi funzionale) in assenza di significative patologie a carico delle corde vocali sono di gran lunga le piu’ frequenti e spesso sottovalutate.

Principali patologie otorinolaringoiatriche – Otiti acute e croniche

Principali psicopatologie

Disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza : ritardo mentale, schizofrenia e disturbi psicotici, disturbi dell’apprendimento, disturbi della comunicazione , disturbo da deficit di attenzione e comportamento dirompente, disturbi dell’umore, disturbi d’ansia, disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, disturbi da tic , disturbi del sonno, disturbi dell’identità di genere, disturbi dell’adattamento.

WhatsApp chat